venerdì 20 novembre 2015

Le cronache di Teseo - Abraham Tiberius Wayne

Buongiorno, amanti dei libri!
Finalmente è venerdì e oggi sono qui per recensirvi un libro che parla di mitologia, riproposta in chiave fantasy. Di cosa sto parlando? Di Le cronache di Teseo di Abraham Tiberius Wayne.



LE CRONACHE DI TESEO
di Abraham Tiberius Wayne

CASA EDITRICE: Les Flaneurs Edizioni
PAGINE: 91
EBOOK: 2,99 €
LINK PER L'ACQUISTO: Qui

SINOSSI
Le Cronache di Teseo è una serie di sei racconti brevi che descrivono il mitologico viaggio dell’eroe greco da Trezene ad Atene e il celeberrimo episodio che vede il figlio di Etra confrontarsi con il minotauro, il tutto riproposto in chiave fantasy. Elementi tipici e atipici del genere quali incantesimi, evocazioni, pozioni, creature fantastiche della mitologia greca, ebraica e del folklore italiano non alterano i connotati della struttura del mito greco: gli Dei, i loro capricci e i giochi di potere conservano sempre un ruolo predominante e il Fato continua a essere un’entità cui è inutile sottrarsi. Tuttavia, contrariamente al canonico eroe greco, il protagonista presentato in questa raccolta ha necessità di maturare come uomo e come guerriero per ogni fatica superata ed è questo il suo più grande punto di forza, nonché ciò che gli permette di valicare i limiti del tempo e dello spazio e di giungere fino al lettore del nostro secolo per toccarlo nel profondo.






RECENSIONE
Come già anticipato dalla sinossi, Le cronache di Teseo è una raccolta di sei racconti brevi che parlano, appunto, delle vicende di Teseo, famoso eroe greco e, in questo libro, non solo. Perché non solo? Beh, la particolarità dei racconti di Abraham Tiberius Wayne è il fatto che la mitologia sia unita al romanzo fantasy e, di conseguenza, il personaggio che ci viene posto davanti agli occhi non è solo un eroe ellenico, ma anche uno stregone addestrato dal centauro Chirone nell’arte di Atena, ossia la magia. Nonostante le storie non corrispondano perfettamente alla mitologia e la scelta di combinare due generi letterari sia stata molto azzardata, penso che questo libro sia davvero ben strutturato. Ammetto che questa trasformazione mi ha parecchio disorientata, perché, da buona classicista, all'inizio pensavo che ciò che avevo studiato e amato con tutto il cuore alle superiori dovesse rimanere intatto e immutato; poi, però, riflettendoci mi sono resa conto che il mito ha già in sé alcuni elementi del nostro genere fantasy, e, così, accettare la natura e i cambiamenti del romanzo è stato più semplice.
Inoltre, penso che questo libro racchiuda in sé un altro genere letterario, quello del romanzo di formazione. Durante le sue prime imprese, infatti, Teseo è un ragazzo, e soprattutto uno stregone, inesperto, che ha un disperato bisogno dell’aiuto degli dèi per poter superare le prove che lo attendono lungo la strada per Atene; quando, però, lo ritroviamo nella dimora di Procuste, prima, e a Creta, poi, quello che abbiamo davanti agli occhi è un uomo, il grande e potente stregone, in grado di vincere le sue paure e affrontare qualsiasi tipo di mostro.


Boccolo in su: nonostante sia stata una scelta azzardata, la commistione tra mitologia e fantasy è ben ideata

Boccolo in giù: mi sarebbe piaciuto che il libro parlasse di tutte le imprese di Teseo, anche di quelle avvenute dopo la fuga con Arianna 



                                        L'AUTORE
Abraham Tiberius Wayne, nasce a Salerno nell’aprile del 1992. Trasferitosi a Napoli per motivi universitari, partecipa a concorsi letterari vincendo nel settembre 2014 il Premio Letteratura Italiana Contemporanea, indetto dalla Laura Capone Editore con la quale compie il suo esordio editoriale con la silloge Poeti Contemporanei. Le sue poesie vengono inserite successivamente nella collana Riflessi della Pagine Editore. Nel maggio 2015 vince il XII Concorso di Poesia d’Amore “Tra un fiore colto e l’altro donato” indetto dalla Aletti Editore, venendo pubblicato nell’omonimo volume. Nel luglio 2015 vince il concorso “Cronache dalle terre oscure”, che gli permette la pubblicazione di tre racconti fantasy. Nell’agosto 2015 viene pubblicato nell’antologia “Felicemente Horror”, vincendo la selezione proposta dal noto blog letterario Pegasus.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...