domenica 20 marzo 2016

Scarlet - Marissa Meyer

Buon pomeriggio, cari lettori, e buon primo giorno di primavera
Queste giornate di sole sono davvero stupende, non trovate? Uscire, sdraiarsi su un prato o sedersi su una panchina, portare con sé un bel libro e leggere in compagna del sole caldo e dei fiori... Ecco, spero che voi l'abbiate fatto, perché (mi spiace rovinare la magia) sia io che Jo siamo rinchiuse in casa per colpa dell'influenza. Va bene, va bene, la smetto di autocommiserarmi e mi metto al lavoro. Oggi, infatti, sono qui per farvi una nuova recensione, quella di Scarlet di Marissa Meyer.


SCARLET
di Marissa Meyer

CASA EDITRICE: Mondadori
SAGA: Cronache Lunari
GENERE: YA
PAGINE: 427
PREZZO DI COPERTINA: 17,00 €
EBOOK: 8,99 €
LINK PER L'ACQUISTO: Qui


SINOSSI
Anno 126, Terza Era. Androidi e umani popolano le strade di Nuova Pechino, sotto lo sguardo implacabile degli abitanti della Luna. Cinder, giovane cyborg e legittima erede al trono lunare, evade dalla prigione in cui è stata rinchiusa per partire alla volta di Parigi, alla ricerca della donna che in passato l'ha nascosta dalla malvagia Regina Levana. Il suo destino si intreccia a quello di Scarlet, giovane contadina francese costretta ad abbandonare la sua fattoria per ritrovare la nonna, scomparsa senza lasciare traccia. Insieme, con l'aiuto dell'ambiguo Wolf, esperto di combattimenti clandestini, e dell'affascinante cadetto Carswell Thorne, Scarlet e Cinder scopriranno di dover combattere un nemico comune: la Regina Levana, pronta a scatenare la guerra per indurre il principe Kai a sposarla e affermare la supremazia dei Lunari sulla Terra. Vigilata da una luna ostile e minacciosa, Scarlet, moderna Cappuccetto Rosso, dovrà attraversare una città insidiosa come il profondo del bosco, e scoprire se dietro il conturbante Wolf si nasconde un alleato... o un predatore.



RECENSIONE
Delle Cronache lunari avevo già letto Cinder (potete trovare la recensione qui) e, nonostante non mi avesse entusiasmato fino in fondo, ho voluto dar loro una seconda opportunità, decidendo di leggere anche il secondo volume: Scarlet. Devo dire che ho fatto davvero bene.
- copertina americana -
A differenza del primo romanzo, infatti, Scarlet mi ha emotivamente coinvolto molto di più e penso che ci sia riuscito grazie la doppia narrazione che la Meyer ha adottato per più o meno tre quarti della storia. Difatti, se da una parte assistiamo alle avventure di Scarlet e Wolf, dall'altra torniamo a concentrarci sulle vicende che coinvolgono Cinder e l'imperatore Kai. Questo perché tutto quello che accade (e non sto spoilerando nulla, dato che c'è scritto anche nella sinossi) avviene per l'insano desiderio di potere della Regina Levana.
Il ritmo che troviamo durante tutto il corso della storia è serrato, in ogni capitolo succedono tantissime cose e i personaggi - in particolar modo, secondo me, quello di Wolf - e le relazioni che si creano tra di essi sono ben delineati.
Un altro fattore che ho apprezzato nel romanzo edito da Mondadori è la copertina, che è accettabile, se messa a confronto con la versione americana (di Cinder non si poteva dire la stessa cosa).
Come spesso accade, però, a mio parere anche questo romanzo non è perfetto: in alcuni punti l'ho trovato eccessivamente macabro (senza dire troppo, basti ricordare lo "scontro finale" tra Michelle Benoit e Ran Kesley) e ritengo che la traduzione italiana pecchi in molti passaggi, dato che le forme verbali non sono sempre corrette. Ultima cosa: il presidente americano durante una conferenza parla da Capitol City... diciamo solo che si poteva evitare.
In conclusione, andrò sicuramente avanti a leggere la serie, ma in inglese, anche se ho scoperto che il terzo volume delle Cronache LunariCress, uscirà in Italia il 26 aprile.




Boccolo in su: il modo del tutto originale e coinvolgente con cui Marissa Meyer ha rinarrato la storia di Cappuccetto Rosso

Boccolo in giù: alcune scene troppo macabre e, spesso, la traduzione italiana


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...